ASSOCIAZIONE
CONTADINI
TRENTINI

COMUNICAZIONE MISE MONITORAGGIO CREDITO IMPOSTA 4.0

MODULISTICA

COMUNICAZIONE MISE PER IL MONITORAGGIO DEI DATI SUL CREDITO D’IMPOSTA 4.0
Con il Decreto Direttoriale del 6 ottobre 2021 il Mise ha reso disponibile il modello di
comunicazione dei dati e delle informazioni relativi all’applicazione del credito d’imposta 4.0
per gli investimenti in beni materiali ed immateriali, misura di aiuto inizialmente introdotta dalla
Legge n. 160/2019 e successivamente riformulata dalla Legge n. 178/2020.
Si evidenzia che l’invio di tale comunicazione non costituisce presupposto per beneficiare del
credito d’imposta ma è finalizzata al monitoraggio degli investimenti in beni strumentali al solo
fine di valutare l’andamento, la diffusione e l’efficacia delle misure agevolative.
La comunicazione in oggetto va trasmessa:
- entro il 31.12.2021 con riferimento agli investimenti di cui all’art. 1, commi da 184 a 197,
L. n. 160/2019 ossia agli investimenti effettuati nel 2020, ovvero entro il 30.06.2021
qualora sia stato accettato l’ordine dal venditore e siano pagati acconti almeno pari al 20%
del costo entro il 31.12.2020;
- entro il 30.11.2021 con riferimento agli investimenti di cui all’art. 1, commi da 1051 a 1063,
L. n. 178/2020 ossia agli investimenti effettuati nel periodo 16.11.2020-31.12.2020;
- entro il termine di presentazione del modello dei redditi riferito al periodo d’imposta di
effettuazione degli investimenti con riferimento agli investimenti di cui all’art. 1, commi da
1051 a 1063, L. n. 178/2020 che effettuati nel periodo 01.01.2021-31.12.2022.
Il modello deve essere firmato digitalmente dal legale rappresentante dell’impresa e va inviato
in formato elettronico tramite PEC all’indirizzo benistrumentali4.0@pec.mise.gov.it secondo lo
schema allegato alla presente comunicazione e strutturato come di seguito indicato.
Il Frontespizio dove vanno indicati, oltre ai dati anagrafici dell’impresa, anche i seguenti dati:
- appartenenza o meno ad un gruppo d’imprese (nel caso in cui il titolare della ditta individuale o il socio
della società semplice non detiene partecipazioni in altre imprese indicare NO);
- fruizione o meno dell’iper ammortamento in periodi d’imposta precedenti (nel caso dell’imprenditore
agricolo indicare NO);
- se gli investimenti effettuati fanno parte di un nuovo stabilimento / rinnovamento di uno stabilimento
esistente / entrambi;
- individuazione delle tecnologie abilitanti 4.0 a cui si ricollegano gli investimenti effettuati dall’impresa (ad
esempio per i beni trattrice agricola e carro raccolta trattasi di ALTRO e precisare AGRICOLTURA DI
PRECISIONE)
La Sezione A dove è richiesta la classificazione degli investimenti effettuati relativi ai 3 gruppi di cui all’ Allegato A,
alla Legge n. 232/2016:
- beni strumentali il cui funzionamento è controllato da sistemi computerizzati o gestito tramite opportuni
sensori e azionamenti (primo gruppo Allegato A)  ad esempio il bene trattrice agricola e carro raccolta
4.0 rientrano nel punto 1.11;

- sistemi per l’assicurazione della qualità e della sostenibilità (secondo gruppo Allegato A);
- dispositivi per l’interazione uomo macchina e per il miglioramento dell’ergonomia e della sicurezza del
posto di lavoro in logica “4.0” (terzo gruppo Allegato A);
E’ inoltre richiesta l’indicazione dei relativi costi agevolabili e dell’eventuale fruizione di altre sovvenzioni pubbliche
sui medesimi investimenti (per costo agevolabile si intende l’imponibile del bene salvo riduzioni di importo se si ha
beneficiato di altri contributi, sovvenzioni o aiuto di stato ad esempio bando Inail e PSR).
La Sezione B dove è richiesta la classificazione degli investimenti di cui al citato Allegato B, alla Legge n. 232/2016,
con l’indicazione dei relativi costi agevolabili e dell’eventuale fruizione di altre sovvenzioni pubbliche sui medesimi
investimenti.
Si precisa che i dati per la compilazione del modello sono reperibili dalla perizia e dalla fattura di
acquisto.
Contatta i nostri uffici per avere maggiori informazioni!
Ufficio di Trento: Veronica Menapace veronica.menapace@confagricolturatn.it
Ufficio di Cles: ufficio contabilità cinzia.ghirardini@confagricolturatn.it e
elisa.andreis@confagricolturatn.it
Ufficio di Mezzolombardo: ufficio contabilità fatture.mezzolombardo@confagricolturatn.it
Ufficio di Rovereto: Valentino Prosser valentino.prosser@confagricolturatn.it

LINK:








Nessun documento allegato

Altre notizie di MODULISTICA

ASSOCIAZIONE CONTADINI TRENTINI

Sede di CLES:
Piazza Navarrino, 13 – 38023
Tel. 0463/421531 - 0463/608287 - Fax 0463/421074
email cles@act.tn.it
PEC actcles@pec.it

Sede di MEZZOLOMBARDO:
via 4 Novembre, 14 – 38017
Tel. 0461/606005
email mezzolombardo@act.tn.it

Cookie and Privacy Policy
Realizzazione siti internet Cles (Trento) - Agenzia Nitida Immagine ©